Azienda

TECNOINOX:
30 ANNI DI ESPERIENZA

Tecnoinox è un’azienda manifatturiera italiana che offre una gamma esaustiva di cucine modulari e forni professionali per la ristorazione.

Attiva da oltre 30 anni, Tecnoinox governa il ciclo di produzione completo, dal foglio di acciaio al prodotto finito per assicurare massima cura e qualità. Garantisce inoltre servizi puntuali e affidabili in termini di supporto attivo alle vendite, garanzia ed assistenza post-vendita.

Tutte le apparecchiature Tecnoinox sono costruite a norma di legge.
Il tasso di perfezione dei prodotti Tecnoinox è superiore al 99%, grazie ai numerosi collaudi che ciascuna macchina affronta con successo prima di essere venduta.

STORIA:
IL TEMPO, L’IMPEGNO, LE TAPPE

Il tempo è un ingrediente prezioso del successo di Tecnoinox, risultato di oltre 30 anni di aggiornamento tecnologico, acquisizione di esperienza diretta sul prodotto, attenzione e risposte alle esigenze del mercato.

CERTIFICAZIONI

In Tecnoinox sappiamo che la qualità nasce dall’interazione di tutti i fattori che concorrono alla realizzazione e alla vendita del nostro prodotto. Per questo alla certificazione di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001:2015, ottenuta nel 1998 a garanzia del rigore dell’operatività, si è deciso di aggiungere, nel 2011, la certificazione di gestione ambientale ISO 14001:2015 e di gestione della sicurezza e della salute sul luogo di lavoro BS OHSAS 18001:2007.
Tecnoinox definisce e promuove in questo modo una politica integrata su qualità, sicurezza e ambiente con l’obiettivo del continuo miglioramento delle prestazioni in termini di efficienza economica e di responsabilità sociale e ambientale.

MODELLO 231 E CODICE ETICO

In conformità a quanto previsto in ambito europeo, Il Decreto Legislativo 231/2001 («Decreto») ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano il regime della responsabilità amministrativa a carico degli enti, persone giuridiche e società, per determinati reati commessi nel loro interesse o a loro vantaggio, da parte delle persone fisiche - autori materiali dell’illecito penalmente rilevante - che rivestono posizione di vertice (soggetti apicali) o di persone sottoposte alla direzione o alla vigilanza di questi (soggetti subordinati).

Tale responsabilità si affianca alla responsabilità penale della persona fisica che ha materialmente commesso il reato.

A seguito dell’entrata in vigore del Decreto sopra citato, Tecnoinox srl, sensibile all’esigenza di assicurare condizioni di correttezza e trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali, a tutela della propria posizione ed immagine e del lavoro dei propri dipendenti, ha ritenuto di dotarsi di un modello di organizzazione, gestione e controllo in risposta alle prescrizioni di tale nuova normativa.

Il Modello è stato adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 18 Marzo 2014 ed è coerente nei contenuti con quanto disposto dalle linee guida di Confindustria, approvate il 7 marzo 2002 ed integrate nel 2012.

Il Modello fa parte di una più ampia politica perseguita dall’azienda finalizzata a promuovere la correttezza e trasparenza nella conduzione delle proprie attività e nei rapporti con i terzi, applicando il Codice Etico aziendale.

INNOVAZIONE E SOLUZIONI

Conoscenza e know how interni sono patrimonio fondamentale di Tecnoinox. L’innovazione è finalizzata a soluzioni che coniugano prestazioni evolute con l’obiettivo di facilitare l’operatività degli operatori in cucina, supportandone il lavoro quotidiano.

L’ufficio tecnico realizza e sviluppa nuove apparecchiature puntando a performance, risparmio energetico, funzionalità ed ergonomia, senza dimenticare il design. Alla progettazione seguono la prototipazione e, nel nostro laboratorio interno, la fase di test su tutte le apparecchiature, elettriche ed a gas. Tutti i processi produttivi – dalla scelta dei componenti, alla lavorazione della materia prima fino all’assemblaggio dei prodotti – sono monitorati internamente con cura per offrire alta qualità e massima funzionalità.

Focus sul cliente: miglioramento continuo dei processi che generano valore

Tecnoinox è impegnata in un importante ed innovativo progetto relativo all’implementazione di nuovi processi e metodi organizzativi di tipo lean-oriented & technology-driven, con la finalità di focalizzare tutta la propria attività e strategia sulla centralità del cliente ed il totale soddisfacimento dei suoi bisogni, aumentando allo stesso tempo la capacità produttiva e riducendo i costi.

Il progetto, del valore complessivo di € 266.437,50, è sostenuto dal finanziamento di € 106.575 di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, POR FESR, Repubblica Italiana, Unione Europea.

Soluzioni di connetività "cloud computing" nelle apparecchiature di cottura

Tecnoinox è impegnata in un complesso ed articolato progetto finalizzato ad identificare nuovi scenari tecnologici/applicativi con un radicale avanzamento delle soluzioni di connettività "cloud computing" in ambito professionale, con la finalità di presidiare più ampie fette di mercato, incrementare la marginalità attraverso l’introduzione di nuovi prodotti e servizi esclusivi nonché predisporsi all’ingresso nel mondo Smart Grid.

Il progetto, del valore complessivo di € 339.556,10, è sostenuto dal finanziamento di € 101.866,83 di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, POR FESR, Repubblica Italiana, Unione Europea.

Inter.tec. - rilancio competitivo e consolidamento di tecnoinox sui mercati internazionali

Tecnoinox è impegnata in un importante ed innovativo progetto relativo al consolidamento del marchio e delle competenze distintive di TECNOINOX sui mercati internazionali per potenziamento, rilancio competitivo ed erosione di spazi di mercato ai competitor di fascia alta.

Il progetto, del valore complessivo di € 363.580,00, è sostenuto dal finanziamento di € 181.790,00 di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, POR FESR, Repubblica Italiana, Unione Europea.

Indico-4.0 - integrazione, digitalizzazione, connessione del processo produttivo/organizzativo

Tecnoinox è impegnata in un radicale miglioramento delle performance mediante soluzioni innovative di interconnessione dei processi produttivi, organizzativi e gestionali aziendali. Si farà ricorso alle tecnologie IT per la digitalizzazione integrata a sistemi ERP coerente con il paradigma di "fabbrica 4.0".

Il progetto, del valore complessivo di € 160.564,00, è sostenuto dal finanziamento di € 80.282,00 di Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, POR FESR, Repubblica Italiana, Unione Europea.